I PENNELLI - LE SETOLE

Stampa

IMPIEGO E UTILIZZO DELLE SETOLE NELLA PRODUZIONE DEI PENNELLI.

immagine_setole_varie_586_x_600La suddivisione più importante dei pennelli è attraverso la selezione delle materie prime (le setole) che possono essere di origine naturale o sintetica.
I pennelli sintetici sono fabbricati con setole di derivazione chimica come il krex e il tynex (sofisticate), il PVC (grezzo) oppure il PPL e il nylon (storiche) mentre le setole naturali sono prevalentemente di origine suina ad eccezione delle setole impiegate nella produzione di pennelli per belle arti (martora, vaio, bue e tasso).
Sulle setole di sintesi va posta molto attenzione perchè in alcuni casi stanno soppiantando quelle naturali con prestazione e caratteristiche talvolta superiori e innovative. Qui si seguito un piccolo elenco delle più usate attualmente dai pennellifici italiani.

immagine_setola_krex_556_x_600

KREX:
il krex insieme al pinex ed al tynex fanno parte della stessa famiglia, sono fibre sintetiche di ultima generazione. Hanno una struttura conica quindi molto sottile in cima che facilita la stesura dei prodotti viscosi. I pennelli in krex sono consigliti per l'applicazione degli smalti all'acqua. La sua natura sintetica soffre il contatto con i solventi e quindi il suo utilizzo migliore lo si ha con i prodotti acrilici in dispersione acquosa.

immagine_setola_orel_396_x_600

 

OREL:
l'orel è un poliestere fibrato e piumato impiegato soprattutto nella produzione di pennelli per impregnanti per legno. La cavità interna fa sì che l'impregnante venga assorbito. E anche in questo caso essendo di natura sintetica soffre il contatto con il solvente e quindi il suo utilizzo migliore lo si ha con i prodotti a base acqua.

 

 

immagine_setola_blu_600_x_449PVC:
il PVC viene fortemente utilizzato in campo industriale, per svariati motivi, grazie alla sua elevata resistenza ed essendo anche un prodotto econimico. Ma nella produzione di pennelli la setola in PVC lo impoverisce. E' un prodotto di sintesi con la caratteristica di non assorbire le pitture. Inoltre essendo molto rigido e non piumato in punta lascia dei forti segni durante l'applicazione per esempio di smalti all'acqua ma anche di idropitture.

 

immagine_setola_nylon_600_x_296

NYLON:
Il nylon viene utilizzato in campo industriale grazie alla sua elevata resistenza e flessibilità. Ma nella produzione di pennell  anche questa setola li impoverisce come il PVC. Non essendo naturale non assorbe colore ed è molto rigido con conseguenti rigature durante e dopo la stesura dei prodotti vernicianti. Idoneo invece per la produzione di pennelli per l'applicazione di prodotti molto viscosi (antirombo) essendo l'unico che può essere lavato (anche con il solvente) e recuperato. Con tutti gli altri pennelli la pulizia e il recupero sono impossibili, debbono essere gettati.

Le setole naturali, come detto prima, sono principalmente di origine suina e vengono oramai reperite solo nel mercato cinese. La loro struttura proteica permette un alto assorbimento e si suddividono in due tipi per morfologia: bionda e nera.

immagine_setola_bionda_536_x_600

BIONDA:
la setola bionda viene utilizzata per via della sua struttura conica e piumata in cima. I pennelli con questa setola sono ideali per stendere le idropitture. E' un materiale organico, per tanto ha la caartteristica di assorbire e trattenere le vernici molto fluide.

 

 

immagine_setola_nera408_x_600

NERA:
la setola nera viene utilizzata per via della sua accentuata conicità. Ideale nella produzione di pennelli per la stesura di smalti a solvente. Essendo in cima molto sottile evita di lasciare rigature durante l'applicazione dei prodotti vernicianti. E' un materiale organico per tanto ha la caratteristica di resistere molto bene a tutti i tipi di solvente.

 

 

Per pitture murali a base acqua si consiglia l'uso pennelli con setole bionde naturali.
Per impregnanti base acqua si consiglia l'uso di pennelli con setole orel.
Per smalti all'acqua si consiglia l'uso di pennelli con setole krex.
Per impregnanti al solvente si consiglia l'uso di pennelli con setole bionde naturali.
Per smalti al solvente si consiglia l'uso di penneli con setole nere naturali.

immagini_setole_goisa_cinesi_600_x_390

 

Si ringrazia il pennellificio Goisa per le preziose informazioni e per le foto.