Bombolette spray

Le bombolette spray in vendita oggi nei negozi sono immuni da CFC (clorofluorocarburi) e caricate con gas propellenti come il butan-propano, il dimetiletere e l'anidride carbonica.
Le bombolette spray acriliche a rapida essicazione vengono prodotte con butan-propano, un gas estremamente infiammabile.
Il dimetiletere viene invece usato (con la tecnologia 2K) per la produzione di bombolette spray bicomponenti.
L'anidride carbonica CO2 (che non è infiammabile) viene iniettata nelle bombolette spray usate come lubrificanti o sbloccanti.
Le bombolette spray bicomponenti sono attualmente una novità sul mercato e garantiscono notevoli prestazioni chimico-fisico-meccanico. Resistono ai solventi e alla benzina, hanno una durezza superiore (quindi una maggior resistenza al graffio) e mantengono più a lungo il proprio colore.
Oggi anche dalle rivendite di colori producono bombolette spray. Infatti in diversi colorifici ben attrezzati c'è la cosiddetta macchina riempitrice con cui si possono realizzare le più disparate tonalità.